15.12.13

Se il Natale venisse cancellato dal calendario, "cosa" rimpiangeremo veramente?

l'albero a casa dei miei


Ho sempre amato il Natale. Il Natale in senso religioso, anche se di me si può dire tutto tranne che io sia una persona religiosa, e il Natale in senso consumistico, anche se di me si può dire tutto tranne che io sia una maniaca dello shopping.
Sono cresciuta in una famiglia cattolica e tradizionale. L'atmosfera natalizia per me è stata sempre magia pura, nostalgia di quel tempo perfetto di quando da bambina avevo tutto l'amore possibile e forse anche di più. Ricordo la messa di mezzanotte, le luci un po' kitch dell'albero, il senso fremente di un'attesa di qualcosa che un po' spaventava e che però era l'unico modo per arrivare al piacere dei doni sotto l'albero.
Voi non ci vedete una splendida metafora di tutta la vita? Il lato consumistico del Natale in fondo è l'attesa del dono, e allora mi chiedo cosa ci sia da scagliarsi tanto contro questo dono che presuppone l'attesa, e il compimento di qualcosa che almeno per una volta l'anno è solo bello. Se il Natale venisse cancellato ci perderemmo l'attesa dei bambini e la capacità di scegliere il dono che noi genitori abbiamo. Se vi piace spendere tonnellate di soldi in regali inutili, buon per voi: vuol dire che potete farlo e in questo non ci vedo niente di male. La retorica è gratis, ma non per questo vale più di un regalo fatto con gioia.

la cometa che ravviva la nostra terrazza

E poi il lato religioso, dicevo.
Se c'è un insegnamento della religione cristiana che voglio trasmettere ai miei figli è quello del mistero della nascita.
Il mondo si ferma e si inchina davanti a un bambino. Venite ad adorarlo, dice una delle canzoni natalizie più belle di tutti i tempi. E noi lo facciamo ogni volta che nasce uno di noi: lasciamo gli impegni, compriamo una tutina o un giocattolo e andiamo a rendere omaggio a questa nuova vita. E se la vita nasce al freddo di una notte d'inverno, tra lavoratori e animali umili, può non valere la pena continuare a credere?

Se il Natale venisse cancellato, ci perderemmo tutto questo. Pensiamoci bene prima di fare i moralizzatori contro un consumismo che comunque imperversa ormai tutto l'anno.

dettaglio del nostro albero, con le decorazioni di mio figlio



Questo post partecipa alla staffetta "di blog in blog" che trovate in questa pagina Facebook.
Ogni mese i partecipanti scelgono per sondaggio un argomento di cui scrivere nel proprio blog e da pubblicare lo stesso giorno alla stessa ora. L'argomento di questo mese è Se il Natale venisse cancellato, cosa rimpiangeremmo veramente?
E qui c'è l'elenco dei blog partecipanti nel mese di dicembre:

1. Mamma & Donna - www.mammaedonna.info
2. Sara NuvolositàVariabile -http://www.nuvolositavariabile.com/
3. Manidimammacarla - http://manidimammacarla.blogspot.it/
4. Cristina - http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/
5. Alessandra - http://fiorievecchiepezze.wordpress.com/
6. Accidentaccio - http://accidentaccio.blogspot.it
7. Cecilia K MyStyle- http://ckmystyle.blogspot.it/search/label/staffetta-di-blog-in-blog
8. Norma - http://voglioilmondoacolori.blogspot.it
9.Marzia -http://www.quellocheunadonnadice.blogspot.it/
10. Federicasole - http://lamiadolcebambina.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20blog%20in%20blog
11. Sara Stellegemelle - http://www.stellegemelle.com/search/label/di%20blog%20in%20blog
12. Stefania - www.mammaorsacuriosona.blogspot.it
13. Carlotta e Tessy - http://www.meetyourmood.com/
14. Federica MammaMoglieDonna http://mammamogliedonna.it/staffetta-di-blog-in-blog
15. Micaela http://lemcronache.blogspot.it/search/label/Staffetta
16. Amarcord Barcellona http://www.amarcordbarcellona.blogspot.com.es/
17. Elisa Tinella http://unaltracosabella.blogspot.it/
18. ilde garritano - www.mammadiludovica.com
19.ilde garritano - www.mammefashon.wordpress.com
20.Arianna - www.conlemaninelsacher.blogspot.it
21 Fioly - http://www.bbodo.it/tag/di-blog-in-blog/
22 Mammamari - http://mammamari.it/
23 Beat - Mamma...e ora che faccio? - www.mammaorachefaccio.com



8 commenti:

  1. Il Natale è attesa, attesa di un regalo, di qualcosa, ma attesa e va bene il consumismo ma deve essere fatto col cuore e non per dovere.
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Norma, io non farei mai una cosa per solo dovere, spero che valga lo stesso anche per chi fa regali a me :)

      Elimina
  2. Hai ragione Elisa, ognuno vive questi momenti come crede meglio; l'importante è fare le cose con il cuore. Tutto il resto è un accessorio :)
    Buon Natale!
    Cecilia K

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon Natale a te Cecilia!!

      Elimina
  3. Ciao Tinella! Io non ho mai partecipato alla staffetta, ma sono contenta comunque di poter leggere i post che vi prendono parte, per poter conoscere blog belli e genuini come il tuo!
    Complimenti, ti seguirò molto volentieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oooops, vedo solo adesso, ma ti seguo da qualche giorno spero che mi perdonerai ;))

      Elimina
  4. Fa bene fermarsi un attimo e riflettere sul vero significato, concordo.
    Buone feste!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federica, spero che anche le tue siano state buone feste :))

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...