21.3.14

GIGANTE




Questa settimana finalmente abbiamo letto un libro che avevamo sul comodino da un po': Gigante.
Ci aveva incuriositi sin dalla lettura di Pallina di cui vi avevo parlato qualche settimana fa.




Si racconta la storia di un gigante indubbiamente buono, che si ritrova spogliato di tutto, che resta a vagare senza meta e senza conforto in un mondo troppo piccolo per lui.
Chi cerca di aiutarlo non ci riesce, perchè lui è grande, e quello che per gli altri basta per ripararsi dal gelo e dalla pioggia per lui è quasi nulla.
La sua ricerca finisce, finisce in un modo poetico e meraviglioso che non vi racconto adesso per non spezzare l'incantesimo che vivrete leggendo.



Mi limito a dire che anche qui come in Pallina si esprime con disegni molto belli e con parole di grande effetto l'amore per la lettura.
I libri sono un rifugio, un'oasi di pace, sono il conforto e la gioia. E i libri uniscono, sanno creare legami che nessun vento in nessun momento potrà mai spazzare via. 

Bello da leggere, bello da guardare, questo libro è un altro di quesi casi in cui ringrazio i miei figli per avermi dato la scusa per tornare a leggere letteratura per l'infanzia.


"A volte abito dentro una foresta,
domani sopra un'isola
e forse in futuro io abiterò
in cima a una montagna.
Ogni giorno è un'altra pagina,
ogni pagina è un'altra storia,
ogni storia è un'altra casa."


 

Gigante
di Klaas Verplancke (adattamento di Pietro Formentini)
Ed. Zoolibri

(Questo post partecipa al Venerdì del Libro di HomeMadeMamma e all'iniziativa Condividiamo un Libro del gruppo Facebook La Biblioteca di Filippo)

4 commenti:

  1. L'avevo già incontrato questo libro. Mi hai fatto venire voglia di prenderlo. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, vedrai che non te ne pentirai, è bellissimo! Ciao.

      Elimina
  2. mi hai incuriosito un sacco...lo cercherò senz'altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio felice! Vi piacerà!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...